Lifestyle

I miei 3 strumenti per organizzare al meglio la settimana

3 consigli su come organizzare la settimana

Sono sempre stata una persona molto organizzata. Eppure, nonostante ciò, ho impiegato un bel po’ di tempo per capire come pianificare al meglio la mia settimana.

In alcuni periodi utilizzavo solamente l’agenda cartacea ma, cambiando spesso borsa, la dimenticavo e non l’avevo sempre con me. In altri periodi segnavo i miei impegni nel calendario del telefono/computer ma prendevo appunti dove capitava. Di conseguenza mi trovavo a segnare anche cose importanti su fogli singoli, che spesso perdevo.

Recentemente ho trovato tre buoni strumenti per avere tutto sotto controllo ed essere sicura di non dimenticarmi nulla.

1. Il calendario di iCloud

Disponendo di un iPhone, ho un account iCloud. Da qualche mese ho iniziato ad utilizzare il calendario di iCloud e mi sto trovando molto bene. Qui segno gli appuntamenti, le scadenze di lavoro e il mio piano editoriale.

Innanzitutto lo posso aprire e gestire sia da telefono che da computer, preferendo quest’ultima soluzione (io per lavoro ho spesso il computer acceso). Lo imposto in modalità settimanale in modo da avere sott’occhio, in un’unica schermata, tutta la settimana.

Ecco i vantaggi che ho riscontrato utilizzando il calendario di iCloud:

  • Per spostare un appuntamento non serve cancellare e riscrivere ma basta trascinare la casellina nel nuovo giorno o nel nuovo orario;
  • Potendolo guardare anche da telefono, lo ho sempre con me;
  • Posso creare categorie di impegni contraddistinte da colori differenti.
  • Posso vedere tutti i miei impegni in varie modalità: giornaliera, settimanale o mensile.

Uno strumento simile che ho usato in passato è Google Calendar. Non è male ma sinceramente preferisco il calendario di iCloud, mi sembra più veloce e intuitivo.

Organizzare la settimana
2. Le note dell’iPhone

Quanti di voi ogni giorno si fanno una “to do list” con tutte le cose da fare? Io è da una vita che mi faccio elenchi da depennare… depennare un obiettivo mi dà grande soddisfazione!

Fino a poco tempo fa scrivevo le “to do list” in svariati posti, un po’ dove capitava. Ora invece tengo tutto ordinato nell’app Note del mio telefono.

Ho creato nell’app Note la cartella “To do list” e per ogni settimana creo una nuova nota. Sulla parte alta della nota scrivo gli obiettivi meno urgenti, che non hanno una scadenza ma che, se riesco, vorrei portare a termine in settimana. Poi scrivo i vari giorni della settimana e sotto a ogni giorno metto l’elenco di ciò che devo o vorrei fare, sempre in modalità elenco da spuntare.

Il vantaggio principale è che ho la “to do list” sempre con me e posso aggiornarla o modificarla ovunque mi trovo e in qualunque momento.

3. L’agenda cartacea

Diciamocelo chiaro: sono sempre stata una fan delle agende cartacee e, anche se non le utilizzo per segnare gli appuntamenti, non posso vivere senza!! probabilmente vi chiederete: “Ma se annoti impegni, appuntamenti, liste ecc.. sul telefono, a cosa ti serve l’agenda cartacea?”

Sia per lavoro, che in ambito domestico, ho spesso bisogno di prendere appunti. Per esempio mi capita di dover scrivere idee lavorative, oppure un codice da non dimenticare, oppure una ricerca sul prezzo più buono per un elettrodomestico… Anche in questo caso fino a un po’ di tempo fa scrivevo tutto dove capitava. Se dopo qualche mese mi serviva un’informazione scritta in passato, non sapevo più dove andarla a trovare. Con l’agenda questo non mi capita più.

La mia agenda, che ho scelto in formato giornaliero per avere più spazio, è come un piccolo contenitore in cui conservo tutte le informazioni che non voglio vadano perse.

La mia agenda cartacea giornaliera

Ho scritto questo articolo per dare qualche idea a chi è alla ricerca di strumenti per organizzare la settimana. Io mi trovo bene così, ma ognuno ha le proprie tecniche, con le quali riesce ad organizzarsi al meglio… l’importante è non dimenticare nulla per strada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Il contenuto è coperto da Copyright